martedì 25 febbraio 2014

Lettera aperta ai compagni - di Biagio Marzo

di Biagio Marzo

Il discorso fatto al Senato dal presidente incaricato per avere la fiducia al suo governo è in chiave elettoralistica. Si dovrebbe votare nel 2015, invece, come ha promesso nel 2018 a scadenza normale.
Il gioco renziano è il medesimo fatto a scapito di Letta che sarebbe dovuto arrivare fino alla fine della legislatura e poi lo ha fatto fuori senza alcun riguardo.
Renzi non è affidabile e crede che gli altri non hanno capito il suo gioco delle tre carte con avallo di Berlusconi. Come dice Rino Formica Renzi e Berlusconi stanno realizzando il disegno di Licio Gelli.  In questo quadro il PSI è alle prese per l'ingresso al governo per avere un vice ministro e/o un sottosegretario. In base agli accordi sottoscritti nel corso della formazione delle liste elettorali politiche Bobo Craxi rifiutava il posto al Parlamento per entrare al governo quando ci sarebbero state le comdizioni. Ma Nencini in queste ore si sta mettendo di traverso non rispettando il patto. Pactum sunt servanda, ma per Nencini non vale alcun accordo, c'è solo la sua sfrenata ambizione. Sta vendendo al suo concittadino Renzi il PSI.
Non è più tempo di aspettare dobbiamo mandare a casa Nencini per cui bisogna mobilitarsi con documenti dei Comitati direttivi delle federazioni e dei Comitati regionali. Forza compagni salviamo il PSI !

Nessun commento:

Posta un commento

TUTTI I POST - ARCHIVIO