sabato 28 aprile 2012

Il saluto del Presidente della Repubblica all'assemblea socialista riunitasi a Genova

Il Capo dello Stato - Presidente Giorgio Napolitano - ha inviato oggi un messaggio di saluto all'Assemblea Socialista riunitasi a Genova per celebrare i 120 anni dalla fondazione del Partito sottolineando come "giustizia e solidarietà nella società, equità e collaborazione internazionale sono esigenze e punti di riferimento imprescindibili di fronte alla grave crisi economica e sociale in atto e ai mutamenti e alle tensioni del mondo d'oggi".
Ecco uno stralcio del messaggio:

Caro Riccardo,

in occasione della manifestazione indetta a Genova dal Psi, assieme alle fondazioni socialiste, per ricordare e festeggiare il 120° anniversario della nascita del Psi, invio a Lei e a tutti i partecipanti il mio più sentito saluto.
La vostra iniziativa non rappresenta solo un contributo alla celebrazione di una lunga e gloriosa tradizione politica, intrecciata intimamente alla storia del nostro paese, alle battaglie per il progresso economico e civile e alle conquiste democratiche e sociali.
Il filone del pensiero socialista, profondamente radicato nel nostro continente, costituisce un patrimonio di valori e di idee la cui attualità è da approfondire in rapporto a sempre vive esigenze di giustizia e solidarietà nella società e di equità e collaborazione internazionale: esigenze e punti di riferimento imprescindibili anche di fronte alla grave crisi economica e sociale in atto e ai mutamenti e alle tensioni del mondo d’oggi.
Con questo spirito esprimo a Lei e a tutti i partecipanti i migliori auguri, apprezzando la vostra volontà di concorrere attivamente alla vita politica e al confronto democratico.

Nessun commento:

Posta un commento

TUTTI I POST - ARCHIVIO