lunedì 3 giugno 2013

LUCIANO VITA / PSI - LA CONTINUA MALAFEDE DEI COSIDDETTI COMPAGNI ANCONETANI !

Adesso Basta ora sono proprio stufo di erssere continuamente offeso sulla base di mere fantasie ed invenzioni di chi o non conosce come stanno le cose, oppure è in mala fede come tutti coloro che mi hanno invitato a dimettermi dal partito.

Fino ad oggi non ho voluto volontariamente rispondere per non dare spazio ad inutili polemiche che avrebbero fatto del male soltanto al partito ma ora mi sono stancato.

Caro Andrea Orlandini, io ho sempre rispettato le tue idee anche quando erano basate su notizie infondate; ora basta.

 
1) - La lista  di "Alleanza per Ancona " con la presenza di socialisti come Lidio Rocchi non è stata mai avallata da me;

2) - l'artefice di tale alleanza, per le notizie confermatemi da altri compagni socialisti, è stato il consigliere regionale Moreno Pieroni;

3) - Io mi sono rifiutato di presenziare ad inizitive di quella lista (come invece ha fatto Pieroni) ma non ho neanche avallato la presenza di Matteo Vichi, socialista, nella lista "Montiana", come invece ha fatto il segretario cittadino e non so chi altri (forze anche tu ?? E' una semplice domanda non un'accusa come fai spesso tu);

4) - Io a Porto Sant'Elpidio non mi sono mai alleato con l'UDEUR che come ben sai non esiste più da un pezzo (quindi sei in mala fede) ma con una lista civica che da cinque anni è presente nell'amministrazione comunale di centro sinistra, rappresentata dall'attuale assessore comunale al turismo e commercio, ben stimata dalla regione marche di cenro sinistra;

5) - In quella lista ,non riuscendo a fare una lista di soli socialisti, ho inserito,oltre a me, anche due compagni di area socialista, uno dei quali, avvocato, presente nella nostra lista delle regionali 2010,(alleanza riformista) in quota PSI, oltre ad aver preteso che venisse inserito il simbolo socialista a comprova che in quella lista, denominata "popolari per Porto Sant'Elpidio fin dalla sua nascita nel 2008 erano presenti e legittimati i socialisti di Porto Sant'Elpidio;

6) - Il fatto che Lidio Rocchi ricopra ancora la carica di Presidente regionale del Partito, non dipende da me; dovresti informarti prima di lanciare accuse. Ho già detto al compagno Gitto segretario cittadino, che essendo Rocchi eletto dal congresso regionale e membro del Consiglio Nazionale del Partito, la competenza di ordine disciplinare compete esclusivamente al Comitato nazionale di Garanzia e che il ruolo del segretario regionale (cioè mia) è soltanto quella di convocare,su richiesta di un preciso e definito numero di compagni previsto dallo Statuto, il direttivo regionale con all'ordine del giorno il "deferimento del compagno Lidio Rocch al Comitato Nazionale di Garanzia;

7) - quanto al giudizio sul mio operato ti confermo che mi rimetto alle decisioni del massimo organo regionale del partito e che le mie dimissioni sono sempre state a disposizione se me lo chiede la sua maggioranza ,o anche un numero significativo di compagni,non certo se me lo chiede una parte di un singolo comitato cittadino o un solo comitato provinciale, con i quali non mi sono mai sottratto ad un confronto politico, purchè rispettoso e non violento e offensivo come qualche anconetano a fatto con me.


Ricordo a te e a tutti coloro che vogliano un sereno confronto, che rimango sempre a disposizione e che prima di lanciare acuse,sarebbe buon costume informarsi meglio. Senza rancore e sempre disponibile alla dialettica interna del partito che è, e rimane il sale della democrazia, ti porgo fraterni saluti.

IL SEGRETARIO REGIONALE PSI - MARCHE
(Luciano Vita)   
 -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SOLLECITO

Leggo con sgomento e ( disgusto ) la notizia riguardante l'apparentamento del soggetto politico alleanza x ancona (in piccolo) , con la compagine del CENTRO DESTRA PDL SILVIO BERLUSCONI ,rappresentata da Italo D'Angelo . A questo punto mi chiedo primo quali sono i fantomatici 13 esponenti Socialisti e come può il Capolista di alleanza x ancona essere ancora il Presidente Regionale del Partito Socialista. Alla mia domanda so già che non avrò risposta dai vertici  Regionali dato che se ci troviamo in questa penosa situazione e sottolineo penosa , lo dobbiamo solo ed ESCLUSIVAMENTE al nostro amatissimo Consigliere Regionale Moreno Pieroni e al Segretario Regionale Luciano Vita ( candidato alle elezioni sotto il simbolo UDEUR ).

Ricordo a tutti se ce ne fosse bisogno che il Partito Socialista di Ancona sostiene la candidata a Sindaco VALERIA MANCINELLI Centro Sinistra.


Saluti

Andrea Orlandini  

10 commenti:

  1. ANDREA ORLANDINI3 giugno 2013 20:05

    Cari compagni

    E'doveroso per me rispondere punto su punto al Segretario regionale del Partito Socialista che mi dà del pseudo compagno;

    La lista di alleanza x Ancona è pur vero che non è stat mai da te avvallata stà di fatto che non ti sei mai posto ne di quà ne di là come il più classico dei democristiani tanto è vero che sul simbolo hai trascinato il tutto a ridosso della presentazione delle liste non prendendo nessuna decisione dopo che il Comitato Cittadino aveva espresso all'unanimità di voler entrare con due rappresentanti nella lista del PD Anconetano.
    Confermo che una grossissima responsabilità sia ad imputare al Consigliere Moreno Pieroni ma tu come detentore del simbolo dove eri ?
    A differenza del Consigliere Moreno Pieroni che si è anche fatto fotografare nei giornali con i rappresentanti della lista alleanza x Ancona , il nostro Segretario Cittadino si è esposto solo e ribadisco solo a livello personale x far si che il nostro Capogruppo uscente avesse una possibilità di essere eletto, x rappresentare in consiglio le istanze Socialiste . Dato che tutti noi Socialisti eravamo fuori dai giochi grazie a voi
    5.Per quanto riguarda la mia malafede (tutta da verificare , e lo farò vedendo la composizione della tua lista ) non riesco a vedere il nostro simbolo tanto è piccolo e forse non l'hanno visto neanche i nostri Compagni come dimostrano i 60 voti da te presi.

    per quanto riguarda le tue competenze io direi che dovresti rigurdarti gli articoli 16-17-27-31 dello Statuto del Partito una ripassatina non fà mai male così ti accorgeresti che il tuo ruolo ha anche altri poteri da poter esercitare.

    Per quanto riguarda il tuo operato io purtroppo faccio parte di quella minoranza di cui tu parli.Chissa poi se un domani la minoranza diventi maggioranza.

    Concludendo le mie non sono fantasie ma fatti anche documentati .

    Adesso vorrei che la mia risposta fosse pubblicata nel sito Regionale come tu hai fatto con la tua .

    Senza rancore alcuno
    Andrea Orlandini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Andrea,
      le tue risposte si commentano da sole e le lascio al giudizio dei compagni.
      Io non ci voglio più spendere nessuna parola.
      Sarà il congresso a decidere quale dovrà essere il mio ruolo a cui,ti ribadisco, resto a disposizione, comprese le tanto da te e qualche altro, auspicate dimissioni.
      So ben leggere le norme statutarie, e se permetti credo di saperle interpretare, non fosse altro per la mia ultratrentacinquennale professione di dirigente della Pubblica amministrazione.
      Sempre senza rancore.

      Luciano Vita
      Segretario regionale PSI delle Marche

      Elimina
    2. Orlandini, come vedi il Partito nei suoi spazi Web pubblica tutto, post e commenti, salvo dichiarazioni incivili e lo si puo' fare anche direttamente senza chiedere a nessuno.

      Stai attaccando il Segretario Regionale senza senso e in maniera vergognosa, gli dai del Democristiano quando hai pilotato insieme ad altri la convergenza nella lista piu' democristiana della tua coalizione e si dice in giro che al vostro eletto non intendete far creare il gruppo socialista.

      Per il Simbolo del PSI, menti sapendo di mentire o ti hanno raccontato sciocchezze...Il Compagno Labellarte (enti locali PSI) ha deciso lui di non dare il simbolo a nessuno, vista la demenziale scelta tutta vostra e non del PSI di portare i GALLI in due progetti completamente opposti, che non hanno nulla a che fare con un Partito Socialista.

      Per stabilire chi sara' la futura maggioranza o minoranza del partito, ci penseranno le IDEE non i pacchetti di tessere che oltretutto potrebbero essere tutt'altro che socialiste e tantomeno le sciochezze continuative dei favolosi e nostrani socialisti Anconetani.

      Orlandini, buon lavoro e prima di fare affermazioni fuori luogo rifletti...Ci rivediamo per il Congresso !


      Elimina
  2. io credo che con queste premesse avete imboccato la strada giusta per distruggere ciò che è rimasto del nostro glorioso partito,bravi tutti,seguitate alla distruzione,se veramente il comitato di garanzia analizzasse seriamente le Vostre chiacchiere(perchè solo chiacchiere sono)dovrebbe prendere provvedimenti disciplinari seri,una volta per tutti e dichiararvi non meritevoli di appartenete al PARTITO SOCIALISTA ITALIANO.
    Con rammarico di ciò che ho detto,GIOVANNI PIERINI

    RispondiElimina
  3. GAETANO VERGARI4 giugno 2013 09:29

    Carissimo Luciano,
    sono amareggiatissimo per la situazione venutasi a creare per i Socialisti in Ancona. La confusione e lo smarrimento dei compagni del Capoluogo regionale ha un riverbero fortemente negativo per tutto il Partito regionale. Dall'esterno è difficile esprimere giudizi su chi ricada la responsabilità di tale disastro, resto tuttavia sgomento di fronte all'incapacità di comprensione, da parte dei compagni più in vista e che ricoprono responsabilità istituzionali e politiche di Ancona che, nella nostra precaria situazione, anche la più banale divisione può condurci alla dissoluzione. Aver schierato ciò che resta del Partito in Ancona su fronti contrapposti oltre che delittuoso è semplicemente demenziale per la nota tecnicalità elettorale.
    Senza fare la solita retorica delle citazioni, ricordo semplicemente un grande socialista marchigiano, padre dello Statuto dei Lavoratori, la famosa, ed oggi tanto bistrattata, legge 300, Giacomo BRODOLINI. Affermava Brodolini, convinto riformista che certo non concedeva nulla ai comunisti, che: "I SOCIALISTI STANNO SEMPRE DA UNA PARTE SOLA, QUELLA DEI LAVORATORI". Dove stanno ora i Socialisti di Ancona? Mi domando e vi domando?

    Gaetano VERGARI
    Segretario Federazione PSI
    Pesaro e Urbino

    RispondiElimina
  4. Carissimi Compagni, finalmente questo strumento di confronto su richiesta di alcuni, e' diventato efficente, considerando che fino ad ora lo si e' considerato solamente un qualche cosa di negativo per la visibilita' di altri.
    Non posso comunque, quale responsabile regionale della comunicazione, non essere personalmente solidale con il compagno LUCIANO VITA che con questa fantomima tutta Anconetana non c'entra proprio nulla.

    La storia personalistica tutta anconetana si ripete....La sezione cittadina si e' dichiarata unitaria solamente nei casi si doveva far fuori qualcuno, praticamente Rocchi e Gitto (anticamente, maestro e allievo) sono insieme solamente quando hanno l'obiettivo comune di distruggere qualcun'altro, come si fa regolarmente nei partitini ad uso personale, senza neanche ricordarsi che ci chiamiamo PARTITO SOCIALISTA ITALIANO. Naturalmente l'altro gallo solitario (il consigliere Regionale) di volta in volta sceglie chi appoggiare senza nessuna determinazione politica ed ideale.....In questo caso ha scelto l'alleanza con la sua API (ORMAI VIRTUALE)
    solamente per le sue vechie amicizie ritenute probabilmente utili in futuro per la sua VALLE DEL MUSONE, ma del partito ? Nulla ! Avrebbe fatto meglio a restarne fuori.

    A questo punto non vedo SANTI da idolatrare all'orizzonte salvo cambiamento radicale di una classe dirigente Anconetana, ormai logora e dedita solamente al personale chiacchiericcio, da non dimenticare la figura virtuale del segretario provinciale di Ancona che continua a spropositare senza argomenti.

    Mi rivolgo al Compagno Vergari che ci ricorda BRODOLINI....L'ultima volta che questi signori Anconetani lo hanno utilizzato...quando sulla stampa dovevano pubblicizzare l'ingresso forzato di Gitto in segreteria nazionale per prepararsi alle elezioni politiche, naturalmente un lavoro tutto personale...ne avete mai sentito parlare in sedi competenti Regionali ? Ricordando che prima di Gitto solamente Brodolini era stato nel Comitato centrale del PSI... Siamo al ridicolo, considerando che costoro non li abbiamo mai notati ad una commemorazione di Brodolini e tantomeno sanno chi e' e chi e' stato veramente.

    Morale della favola caro Vergari, a costoro del PSI non interessa nulla e se dobbiamo farlo vivere dignitosamente non dobbiamo permettere piu' a nessuno di utilizzarlo come un taxi altrimenti sara' BARBARIE per il partito e per i cittadini.

    Mi sono limitato ad analizzare una realta' locale che non e' particolarmrnte differente da altre realta'.....per il resto lascio al dibattito interno la discussione ....inizio di un lavoro congressuale locale e nazionale ......Grazie !

    RispondiElimina
  5. Caro Compagno Webmaster, ti sei limitato ad analizzare una realtà locale non so su che base.
    Sei a conoscenza dei modi e dei tempi in cui si è svolta la discussione all'interno del Comitato Cittadino Anconetano ?
    Se si sei sicuro che quello che ti hanno riportato sia la fedele realtà di come si sono svolti i fatti ?
    E quanto alla tua dichiarazione " questi signori Anconetani " signori va scritto in grande perché ci sia sempre il rispetto delle persone che della loro provenienza geografica, se tu sei il Responsabile della Comunicazione accipicchia siamo messi bene .
    Le annotazioni fatte da me rivolte al Segretario Regionale Luciano Vita ,sono solo ed esclusivamente a livello POLITICO dove personalmente e questo è un MIO parere, Luciano non ha avuto la capacità e lucidità necessaria x redimere la questione Anconetana.
    Io direi che la tua avversione verso "questi signori Anconetani " che utilizzano le persone sia proprio da CENSURARE.

    RispondiElimina
  6. Orlandini, mi sono limitato ad analizzare una realta' locale (non troppo differente da altre) su basi storiche ed attuali,come sono andate le cose me lo ha riferito (per quanto riguarda il partito) il Compagno Labellarte il 21 maggio a Roma. Conosco dalle riunioni il vostro poco rispetto per il segretario regionale e in ogni caso avete sempre dimostrato di essere l'ombellico del mondo, poi non siete stati in grado di fare una lista del PSI o almeno unitaria nella citta' capoluogo. Conoscendo la situazione non vedo annotazioni politiche nei riguardi del segretario Regionale,ma tutt'altro....il caso vuole che sei andato addirittura a sindacare la lista di VITA vedendo l'UDEUR con la rosa invisibile affermando l'esatto contrario della verita'.....questa sarebbe un'annotazione politica ? Sai Benissimo che VITA non c'entra nulla....Casomai guardati piu' vicino...la lucidita' del segretario cittadino e provinciale dove sta' ? Alla lucidita' del tuo prima amico poi nemico non ci hai mai pensato ? Queste battaglie personali le devi fare a casa tua se sei veramente in buona fede.....lascia perdere VITA e il partito che non c'entrano nulla. Orlandini, io ho sempre rispettato le persone in ogni caso e in ogni luogo.....ma non tollero piu' la prepotenza di alcuni all'interno di una comunita' che ancora pensa di chiamarsi SOCIALISTA e secondo me queste diatribe tutte personali e Anconetane non devono in nessun caso intaccare il PARTITO e le sue rappresentanze Istituzionali. Purtroppo caro Orlandini " Questi Signori Anconetani" hanno perso il pelo ma non il vizio e l'istituzione partito non ne ha nessuna colpa !

    RispondiElimina
  7. Ma il Segretario del partito a livello Regionale chi è chi deve difendere l'autonomia dei Comitati Locali .
    Lo Statuto esiste x essere rispettato oppure no ?
    Tu dici di aver parlato con Labellarte ma Luciano te l' ha detto che alla fine della riunione lo stesso Labellarte ha confermato che il detentore del simbolo a livello Locale andava dato al Comitato Cittadino Anconetano ?
    Come fai ha sostenere che il Partito nei Suoi Vertici non centra nulla ma cosa dici .
    Qui non c'è stata nessuna diatriba ma la volontà tutta personale del PRESIDENTE REGIONALE di non far candidare nessuno con il simbolo del Partito e il Compagno Vita non lo posso lasciar fuori da tutto questo perché era lui che aveva la possibilità di sistemare la situazione sul nascere invece non si sa bene il perché abbia tergiversato tanto da chiedere l'intervento di Labellarte screditando col suo astenersi dal decidere sull'autonomia dell'organo Comunale .Il poco rispetto di cui tu parli nasce proprio da qui .
    Come persona per quel poco che conosco stimo Luciano ,certo rimango molto critico sull'atteggiamento da Lui tenuto .
    P.S. Il simbolo era nelle sue disponibilità x le elezioni chi lo doveva secondo te usare sin dall'inizio ? Il Presidente Regionale che ti rappresenta Lidio Rocchi, passato a sostenere il PDL secondo te e Luciano Vita può più ricoprire la carica a Lui assegnata rispondi a questa domanda se puoi non mi venire a dire che si aspetteranno i congressi abbiate la franchezza e l'onesta di cui son certo non mancate di denunciare il comportamento di a questo punto un ex Compagno. E non parlare a me della mia buona fede non mi conosci

    RispondiElimina
  8. Orlandini, capisco che l'accanimento e' verso il vecchio maestro con cui prima avete sollazzato per parecchio tempo, che ricopre la carica di presidente del partito....ma oggi cosa ti aspetti da chi ha avuto il veto dalla Mancinelli? Perche' era vecchio? Oppure conoscendo le vostre usanze (nessuno escluso) pensi che ti venga ad osannare e chiedere scusa ? Tutto cio' e' la dimostrazione pratica che la questione e' tutta Anconetana e che ancora oggi pensate di farlo fuori, utilizzando le commissioni di garanzia...ma di chi ha avallato la sua lista con tanto di foto ricordo cosa ne volete fare?
    Caro Orlandini, come si dice in gergo "CHI HA IL GIUDIZIO LO ADOPERI" Dichiarando apertamente il gruppo consiliare del PSI, poi vediamo Alleanza per Ancona chi appoggia ! Ma questo lo dovete fare immediatamente....e lasciate in pace Luciano Vita ! Dimenticavo, il buon senso ci raccomanda di leggere lo statuto del partito anche quando non ci fa comodo, vogliamo analizzare quante volte i tuoi compagni anconetani nel passato hanno violato lo statuto del Partito? Grazie !

    Giuseppe

    RispondiElimina

TUTTI I POST - ARCHIVIO