martedì 13 agosto 2013

CHRISTIAN BOSCO / PSI - O SOCIALISMO O BARBARIE !

di Christian Bosco
Il socialismo puo ritornare grande solo puntando su una nuova leva,che incominci a lottare con i lavoratori e gli oppressi. Viviamo in un periodo di crisi in cui la classe politica se ne strafrega di difendere la classe operaia, pensando solo alle amate poltrone. E' ormai da vent'anni che l'ex PCI e Forza Italia fanno cio' che vogliono, fragandosene delle esigenze del mondo operaio,dei giovani e degli oppressi.Sono stati vent'anni in cui si è visto crescere un profondo dissenso nei confronti della politica italiana culminata nelle scorse elezioni con l'entrata nel governo di un "partito del popolo",cioe' il M5S,che sono riusciti a prendere ben il 25% dei consensi. Il M5S è riuscito la dove il PSI si è sempre dimostrato migliore: lottare per le esigenze e per il volere del popolo. Nonostante cio' alla fine il M5S si è dimostrato un fallimento. Io da giovane socialista penso che questa percentuale possa essere raggiunta anche dal nostro partito,ma solo se si comincia a lottare con gli operai e con i giovani. Il nostro punto di forza devono essere i giovani, che devono essere aiutati e sostenuti dai "vecchi" Compagni. Io parlo da giovanissimo socialista che crede nel ritorno in grande di quello che fu lo scorso secolo tra i piu' grandi partiti di sempre.Bisogna puntare sull'unita socialista,per un nuovo socialismo,riformista, che cambi l'attuale modo di far politica:farsi sentire solo gli ultimi mesi pre-elettorali facendo innumerevoli promesse, e poi non fare piu' niente fino alle prossime elezioni non puo essere accettabile perche la politica si fa sempre. Puntiamo sul lottare ogni giorno con i diseredati, per far si che questi ottengano un lavoro degno di chiamarsi tale e ricevano una volta per tutte di essere governati da veri politici.

Cordiali saluti, il Compagno Bosco.

Nessun commento:

Posta un commento

TUTTI I POST - ARCHIVIO