martedì 30 luglio 2013

Gruppo federato Sc-Civiche-Psi Marche / Prima iniziativa del genere in Italia

(ANSA) - ANCONA, 30 LUG - I consiglieri regionali Sandro Donati (Scelta Civica), Dino Latini (Liste Civiche) e Moreno Pieroni (Partito socialista) hanno costituito un Gruppo consiliare federato, un'iniziativa unica per ora nel suo genere in Italia. Ciascuno rimarrà nel proprio gruppo di appartenenza politica, ma su proposte di legge e temi di largo respiro, i tre consiglieri assumeranno posizioni comuni. In attesa di valutare quali sviluppi riserverà il quadro politico nazionale.


 

4 commenti:

  1. LUCIANO VITA - Segretario Regionale30 luglio 2013 23:17

    Ho chiesto per rispetto del partito che una decisione del genere doveva essere di competenza del diretttivo regionale. Per correttezza, nel mio ruolo di segretario regionale "di tutto il partito"non commenterò questa notizia. Mi riservo di farlo nel prossimo direttivo regionale perchè cari compagni e compagne la parola" democrazia" per me ha un valore inalienabile e indiscutibile e a quella mi atterrò ferreamente quali che siano le decisioni che in un sereno dibattito scaturiranno.

    RispondiElimina
  2. MANFREDI MANGANO - Consiglio nazionale PSI30 luglio 2013 23:18

    "prima iniziativa del genere", e speriamo l'ultima !

    RispondiElimina
  3. GIUSEPPE IACOPINI - Direzione Regionale30 luglio 2013 23:20

    PRIMA INIZIATIVA DEL GENERE IN ITALIA ....IO AGGIUNGEREI PRIMA ED UNICA PER UN PARTITO CHE SI VUOL CHIAMARE SOCIALISTA !

    Io sono per alcuni il malvagio socialista senza regole...... Piu' volte (sempre gli stessi) hanno regolarmente chiesto la mia testa in merito al mio incarico per la comunicazione e spazi web del PSI Marche .....incolpandomi di utilizzare il Web del Partito regionale per le mie considerazioni personali.....Uno dei protagonisti di tutto cio' e' il Compagno Moreno Pieroni ...e il suo staff .....che guarda caso regolarmente perde il pelo e non il vizio ....Praticamente il Consigliere Pieroni ha sempre (e continua a farlo) utilizzato il Partito solo ed esclusivamente a suo uso e consumo, quello che conta per lui sono solamente i cazzi suoi e le sue grandi strategie del tutto personali e del suo staff...fedelissimo !!! Oggi, come altre volte ne abbiamo l'ennesima dimostrazione pratica ....A cosa sarebbe servita la segreteria ...poche persone ? A farsi avallare ufficialmente dal partito quello che lui aveva gia' deciso di fare .....e ha regolarmente fatto...anche senza segreteria ! A questo punto questa discussione in corso a che cosa e' servita ? A nulla ...come sempre, come del resto altre discussioni piu' o meno ufficiali di partito ! Se questo e' il PSI che vogliono i compagni, io ribadisco che non ha motivo di esistere....Se continueremo ad avere un PSI cosi'...dopo 35 anni di militanza non sara' piu' il mio partito a prescindere da Pieroni ....Capisco che in un sistema di gestione come questo ormai consolidato il mio punto di vista e di altri compagni impegnati conta ben poco....ma avremo un congresso e localmente prima di mollare andremo fino in fondo ....!!!

    Un cordiale saluto a tutti i compagni ! Peppe Iacopini

    RispondiElimina
  4. RICCARDO MORELLI - Segretario Provinciale AP30 luglio 2013 23:22

    Ho già dichiarato ai compagni del Direttivo Regionale di dissociarmi totalmente dall'iniziativa assunta da Moreno Pieroni senza il consenso dell'organo di indirizzo politico del partito. Avevo espresso tre ordini di preoccupazioni:

    - che le iniziative seguono un andamento discendente dal Consigliere Regionale al partito e non ascensionale dal partito al Consigliere regionale;

    - che il Consigliere Regionale non riferisce al partito le motivazioni strategiche che stanno alla base della scelta;

    - che il partito attualmente rischia di somigliare al CdA di una società per azioni, dove l'eletto, azionista di maggioranza, detta la linea infischiandosene dell'assemblea.

    Ho beccato tutte e tre le cose in un colpo solo. Non sono un mago, ma conosco...le mie volpi.

    RispondiElimina

TUTTI I POST - ARCHIVIO