lunedì 27 aprile 2009

SINISTRA E LIBERTA’. NENCINI:
UNA REPUBBLICA LAICA SANCITA
NELLA COSTITUZIONE


27/04/2009 - “Occorre scrivere nella Costituzione che l’Italia è una repubblica laica”. Questo l’incipit del ragionamento svolto da Riccardo Nencini, segretario del Partito Socialista ed esponente nazionale di Sinistra e Libertà, nel corso del convegno tenutosi stamani a Firenze dal titolo “Testamento biologico: Referendum, libertà e laicità”. Secondo Nencini “proprio il deficit di laicità emerso negli ultimi anni ha avuto e continua ad avere ripercussioni pesanti sia sulle norme relative alle libertà individuali sia sul più generale contesto della ricerca scientifica e della creazione di un ambiente tollerante e favorevole all’esplicazione della creatività individuale e collettiva”. “Senza essere considerato un pericoloso anticlericale – ha proseguito Nencini – Barack Obama ha rimosso, come primo atto di governo, la legislazione di Bush in materia di cellule staminali, rilanciando ricerca e industria americana. Anche in Italia dobbiamo tutti, ed il Partito democratico in particolare, prendere esempio da lui”.
Il dibattito, coordinato da Daniela Brancati, ha visto gli interventi di esponenti del mondo accademico e della medicina quali Mauro Barni, Gim Cassano, Cecilia D’Elia, Sandro Medici, Grazia Zuffa, Alfredo Zuppiroli.


Nessun commento:

Posta un commento

TUTTI I POST - ARCHIVIO