giovedì 27 agosto 2009

Il segretario del Partito Socialista, domani a Reggio Emilia celebra la nascita del tricolore.


BIOTESTAMENTO: NENCINI,
NON LASCIAMO A FINI LA BANDIERA
DEL CAMBIAMENTO DELLA LEGGE

27/08/2009 - "Non possiamo lasciare a Fini la bandiera e il ruolo di capofila delle modifiche da fare alla legge sul testamento biologico". Lo afferma, in una nota, il segretario del Partito Socialista, Riccardo Nencini. Per il leader Socialista ‘’quelle di Fini sono posizioni rispettabili e benvenute, ma è la sinistra nel suo complesso che deve trovare una posizione e una strategia condivise e unanimi su una delle più importanti battaglie di libertà e tutela dei diritti umani che tutte le forze politiche, presenti o no in Parlamento, si trovano a dover combattere in nome di uno Stato laico e moderno’’. Riccardo Nencini, sarà domani 28 agosto a Reggio Emilia per celebrare la nascita del tricolore. La manifestazione si terrà in piazza Prampolini a partire dalle 19,30. Nencini, che è anche presidente del Consiglio regionale della Toscana, affronterà i temi più stringenti dell’attualità politica, partendo dalle questioni che da mesi sono nell’agenda dei Socialisti: valorizzazione del merito nella scuola pubblica, statuto dei nuovi lavori e lotta al precariato, riduzione ed equiparazione dell'indennità degli amministratori regionali di tutta Italia sul livello di quella toscana, con un risparmio di 110 milioni di euro.

Nessun commento:

Posta un commento

TUTTI I POST - ARCHIVIO