giovedì 27 agosto 2009

UN RICORDO DEL COMPAGNO "FRANCO RUANI"

UN RICORDO DEL COMPAGNO "FRANCO RUANI"

di Aldo Passarini

L’ultima volta che ho incontrato FRANCO è stato in occasione del matrimonio di sua figlia: una nuova storia che iniziava.

Mi chiese con tanta affabilità di accompagnare la cerimonia all’organo del Duomo di San Catervo di Tolentino e accettai con grande piacere. Ad un certo punto della celebrazione suonai "FORTUNA" dei PROCOL HARUM: un brano che sapevo amava tantissimo da quando lo ascoltò dal mio gruppo all’epoca in cui ero studentello di conservatorio.

FRANCO era vicino alla figlia sull’altare, si diresse verso di me e, mentre suonavo, mi abbracciò piangendo di commozione: e anche a me si rigò il viso di lacrime.

Non potevo proprio immaginare che oggi avrei dovuto di nuovo piangere perché lui ha chiuso la sua storia.

Ma non è nemmeno proprio così. FRANCO avrà un paradiso sicuro nel cuore di quanti, come me, hanno potuto godere della sua prorompente bontà.


"FORTUNA" - PROCOL HARUM

Nessun commento:

Posta un commento

TUTTI I POST - ARCHIVIO