domenica 24 maggio 2009

Democratici Anonimi, nasce la satira sul PD
http://www.sinistraeliberta.it/wp-content/uploads/2009/05/video-ex-dem.jpg
Nascono i Democratici Anonimi, gruppo di recupero per chi è stanco di votare PD. Su YouTube le prime testimonianze.

Ormai è già un piccolo fenomeno del web, ma c’è chi scommette che in breve tempo possa trasformarsi in un vero e proprio tormentone. I Democratici Anonimi, un gruppo di recupero per chiunque non riesca a smettere di votare Partito Democratico, rischiano di diventare un punto di riferimento per quanti, orfani di una reale rappresentanza di sinistra, si ritrovano costretti a scegliere il Pd ad ogni tornata elettorale. Una malattia vera e propria che colpisce anche chi è consapevole della carenza di uomini e contenuti della “più grande forza riformista europea”.

Il successo del primo video, (link http://www.youtube.com/watch?v=Tlk1IPFciow) che nel corso del weekend supererà quota 20.000 visualizzazioni su Youtube, rischia di mettere in moto un effetto a catena che l’interattività della rete può rendere dilagante. E infatti cominciano a moltiplicarsi le testimonianze degli utenti. Giovani e meno giovani che raccontano un male di vivere diffuso, fatto di quotidiane difficoltà, delusioni, amarezze. L’impossibilità di uscire dal tunnel del Pd emerge in tutta la sua crudezza.

Sara, 35 anni, (link http://www.youtube.com/watch?v=QNYkV9kCXjM) dice di essere costretta a ricorrere alla fecondazione assistita per avere un figlio e dunque a dover partire per l’Inghilterra, “come negli anni Settanta, quando si andava ad abortire - racconta Sara – grazie a Dio io e il mio compagno siamo ottimisti, perché abbiamo smesso di votare il Partito Democratico”.

Ancora più toccante la testimonianza di Massimo, 33 anni, (link http://www.youtube.co/watch?v=Foxq1EFbW4Qfeature=channel_page) costretto dalla moglie a votare Franceschini. “Non voglio morire democristiano!” grida terrorizzato alla telecamera. Ed è proprio la moglie a interrompere il suo video e intimargli di tornare davanti alla tv a seguire la Melandri a Porta a Porta.

Immigrazione, Ricerca, Pacs, Conflitto di interessi, tutte le questioni sulle quali il Partito Democratico non è riuscito a smarcarsi dal centrodestra diventano le leve per uscire dall’incubo del voto utile. Una terapia collettiva, di cui già si vedono i primi risultati, che consigliamo vivamente a chi è stanco delle solite facce.

Unirsi ai Democratici anonimi è facile: basta caricare una propria testimonianza video su Youtube e raccontare l’esperienza di elettore Pd pentito. Per poter godere subito di un immediato senso di Sinistra e di libertà.


Nessun commento:

Posta un commento

TUTTI I POST - ARCHIVIO